lunedì 20 aprile 2020

Lettera al Direttore: Speranza Verde

Riportiamo in questo post la 'lettera al direttore' distribuita a vari giornali e pubblicata per intero da L'Informatore Vigevanese.
In quanto "riflessione" non si certo è guadagnata un posto tra le prime pagine, ancora impegnate da tamponi, morti e denunce di malagestione.

Tuttavia ne approfittiamo per ricordare a tutti i direttori di giornale che è invece proprio questo il momento delle riflessioni. Le possiamo ascoltare quitidianamente da scienziati, da tecnici, da gente normale; persino da politici e amministratori non pieni di sé e non impazienti di tornare allo status quo. E' questo il momento di prepararci ad una ripresa che sia fondata sulla riflessione e non sulla fretta di recuperare.

E in questo i giornali hanno già, e avranno poi, una enorme responsabilità.



Egregio Direttore,
Le inviamo una riflessione amara, ma con una speranza per la nostra città.
In questi giorni abbiamo visto attorno a noi una forza di reazione a questa emergenza soprattutto nel mondo della scuola, oltreché sul fronte della sanità...
Però a Vigevano si continua a subire un abbassamento della ‘Qualità della Vita’ in continua decadenza da decenni oramai.
La viabilità senza marciapiedi, le strade senza alberi né aiuole e l’assenza di aree verdi diffuse non aiutano quando si è costretti (per sacrosanti motivi) a muoversi nel raggio di 200 metri da casa.

giovedì 2 aprile 2020

Pesce Sega d'Aprile

Pubblichiamo l'articolo comparso su La Provincia Pavese di ieri, che testimonia la mattanza di alberi consumatasi intorno a Parco Parri - che continuerà implacabile in altre aree della città.

Almeno un appello nel regime COVID19 il Comune di Vigevano l'ha rispettato:
il 1 Aprile 2020 evitiamo gli scherzi.

E infatti qui si fa sul serio: un intervento già programmato che sentenzia il necessario abbattimento urgente di alberi che, placidamente in piedi da anni, potrebbero cadere da un momento all'altro. Così urgente da richiedere un ordine di servizio perentorio, con minaccia di penali in caso di ritardi oltre il 15 aprile, che espressamente scavalca le leggi regionali che vietano la manutenzione arborea nel periodo di emergenza virus. Così urgente da ignorare l'impegno preso di avvertire e coinvolgere preventivamente la Consulta dell'Ambiente, composta di agronomi locali che sarebbero invece attenti e rispettosi dei propri alberi.

Segue l'articolo integrale.

mercoledì 1 aprile 2020

Mentre #iorestoacasa il Comune taglia anche gli alberi

Nonostante la pandemia, nonostante il fermo di tutte le attività non essenziali, nonostante il DIVIETO esplicito imposto alla gestione del verde (vedi il comunicato della Regione) la DISTRUZIONE DEL VERDE vigevanese non si ferma.

 

Dopo aver amputato i tigli di Viale Beatrice d'Este e aver creato i presupposti per un loro inevitabile ammaloramento, ora tocca a Piazza Volta: sono stati tagliati 3 liquidambar e i cedri sono stati cimati e ancora potati.

Come aggirare lo Stop alle attività di manutenzione del verde? Appigliandosi ad una presunta instabilità e pericolosità degli alberi: una vera e propria scappatoia impossibile da dimostrare.

Nella riunione della Consulta per l'Ambiente del 3 febbraio avevamo chiesto (e in teoria ottenuto) di poter vedere le schede tecniche di tutti gli interventi programmati sul verde cittadino.

Le abbiamo chieste ancora agli uffici tecnici ed ancora all'Assessore Onori, in questi oramai due mesi trascorsi ...


Le stiamo ancora aspettando!...