mercoledì 31 dicembre 2008

LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DI ASM DARIO INVERNIZZI

Egr. Sig. Presidente,

Il Coordinamento “Vigevano Sostenibile”, dopo aver letto la Sua intervista sull'Informatore dello scorso 24 Dicembre 2008, non può non essere stupito dalle seguenti dichiarazioni: “ad oggi non ci sono motivi tali da mettere in discussione il progetto”o “e non si venga oggi a dire che lo facciamo per i soldi” e ancora ”quando ci saranno delle soluzioni innovative le prenderemo in considerazione” e poi ”un progetto condiviso”…

Ci scusi, non se ne abbia a male, ma ci sembrano le dichiarazioni di chi, risvegliatosi da un coma profondo, non abbia conoscenza della cronaca e dei fatti successi negli ultimi quattro mesi a Vigevano e in Lomellina.

martedì 30 dicembre 2008

Babbo Natale contro la centrale

Domenica 21 dicembre anche Babbo Natale ha contribuito alla nostra battaglia!

Guarda il video e nella sezione documenti trovi il volantino che ha distribuito in Piazza Ducale...

mercoledì 10 dicembre 2008

Il Comitato del SI fa ancora una proposta

LA SOLUZIONE DI “VIGEVANO SOSTENIBILE”

Fino ad ora l'unica motivazione pro-centrale minimamente argomentata dai promotori è stata: meglio se la centrale la fa ASM che è una società pubblica.
Le dichiarazioni di Claudio Tedesi Direttore Tecnico di ASM, sulla stampa locale di questa settimana, aprono una riflessione cruciale per il dibattito su questo “megadiesel”.
Per la prima volta dalla nascita di "Vigevano Sostenibile" qualcuno risponde nel MERITO delle denunce avanzate. Lo fa Tedesi, colui che, nella sostanza, deve appunto rispondere del merito tecnico delle scelte di ASM. E nel merito non solo non smentisce, ma concorda con gli elementi di contrarietà alla centrale espressi dal Coordinamento:
- Tecnologia obsoleta e NON efficiente in termini energetici.
- Difficoltà estrema (diciamo impossibilità) nel garantire bassi livelli di emissioni inquinanti.
- "Carburante" insicuro sia per l'approvvigionamento, sia per motivi di sicurezza dei mercati.

sabato 29 novembre 2008

Energia in Piazza

Nella giornata della manifestazione in Piazza Ducale dell'Amministrazione "Energia in Piazza" il Comitato Vigevano Sostenibile ha voluto presenziare con una sua contro-manifestazione.

giovedì 27 novembre 2008

Consiglio Comunale 27/11/08: gli interventi

In Consiglio Comunale si è discussa la mozione per chiedere una Valutazione Ambientale Strategica prima di iniziare i lavori della Centrale.

I video tratti dalla presentazione delle slides del Consigliere Costa (qui il pdf delle slides per una consultazione più completa) e dei Consiglieri Tindiglia e Merlo.

lunedì 24 novembre 2008

COME UNA FABBRICA

E’ veramente imbarazzante il disperato tentativo della giunta comunale di tranquillizzare la popolazione sugli effetti nefasti della centrale grazie all’annunciata riduzione del livello di emissione rispetto a quanto previsto dall’autorizzazione rilasciata: il vicesindaco Merlo proclama “adesso la centrale non farà più paura” e l’assessore Mairate rincara: “le limitazioni degli impatti ne renderanno le emissioni non superiori a quelle di qualsiasi altra fabbrica sul territorio». Perché anche senza andar lontano e ricordare i 20000 morti della Union Carbide di Bhopal in India, ne abbiamo tanti anche in Italia, e vicini a noi, di esempi di “fabbriche sul territorio” che ci hanno lasciato dei bei regali: l’Icmesa di Seveso o “meglio” ancora la Eternit di Casale con già più di mille morti all’attivo (ma il picco è previsto per il 2015) e che vale la pena di ricordare se non altro perché fino alla messa al bando dell’eternit avvenuta nel ’92 la sua attività era perfettamente legale nonostante ne fosse stata già dimostrata la pericolosità (tutto ciò non vi ricorda qualcosa?).

domenica 16 novembre 2008

E' MEGLIO UN OSPEDALE O DUE CENTRALI?

Da "La Provincia Pavese del 16 novembre
La Fondazione Coghi in difesa del futuro polo sanitario di Mortara.
La presidente Zenoni: «La politica deve pensare all’interesse di tutti»
Di Simona Marchetti

CASTELLO D’AGOGNA. La Fondazione Coghi, sostenuta dal Comune di Castello d’Agogna, ha annunciato l’intenzione di ricorrere al Tar contro la costruzione delle due centrali che dovrebbero essere realizzate sul territorio di Olevano, una alimentata da cippato di pioppo, l’altra ad olio di palma, a pochissima distanza da dove potrebbe sorgere l’ospedale voluto da Vera Coghi per la Lomellina. Una struttura sanitaria che nelle intenzioni dovrebbe rispondere alle esigenze di un vasto territorio, che comprende tutta la zona del Mortarese e del Vigevanese. Si è discusso di questi temi in un affollatissimo incontro venerdì sera nella palestra di Castello d’Agogna, presenti molti cittadini del piccolo centro, amministratori locali, e numerosi residenti della Morsella.

sabato 15 novembre 2008

LA TESTA DELLA LEGA E' GIA' NELLA POLVERE

È con grande soddisfazione di tutti i suoi aderenti che il coordinamento Vigevano Sostenibile riscontra una progressiva e trasversale adesione alle sue posizioni da parte di sempre più cittadini e forze politiche.
Il tutto contornato da iniziative spontanee come il moltiplicarsi delle lettere di protesta e degli striscioni che, per quanto ammirevoli dal punto di vista dell’impegno e fantasia profusi talvolta travalicano la linea condivisa dal Coordinamento.
Tutto ciò non può che essere interpretato come un segnale di accresciuta consapevolezza da parte di tutta la città della necessità di fermare al più presto il progetto scellerato di questa centrale.

Quello che stupisce, semmai, e che, nonostante i ripetuti inviti da più parti (striscioni inclusi), le forze che per loro natura avrebbero dovuto già da tempo aderire alle nostre posizioni di tutela della salute pubblica, delle popolazioni indigene, e del territorio, siano ancora ferme nella vergognosa posizione dello struzzo!
Ci riferiamo in particolare al mondo cattolico e ancor più alla Lega: per quanto sia ammirevole vedere che ci sia ancora qualcuno disposto a non abbandonare la barca nel momento in cui è evidente che stia affondando - ammesso che dalla posizione dello struzzo sia possibile rendersene conto – ci riesce difficile credere che la Lega possa permettersi di buttar via i suoi vincenti cavalli di battaglia: il federalismo e la tutela del territorio.

Assemblea a Castel D'Agogna sulle Centrali di Olevano

Su telepaviaweb il filmato dell'intervento di Plinio Chiesa, portavoce del Comitato, all'assemblea organizzata dalla Fondazione Coghi sulle centrali di Olevano.

lunedì 10 novembre 2008

sabato 8 novembre 2008

giovedì 6 novembre 2008

INIZIATIVE: Sabato 7 e 29 novembre

ENERGIA ALTERNATIVA E PULITA: E' POSSIBILE?
Sabato 8 novembre 2008 ore 9.30 - Sala Leoni

Organizzato dal Partito Democratico - Circolo di Vigevano


Sen. Gianni PIATTI
La politica energetica nazionale, norme e indirizzi. Si al nucleare?
Carlo PORCARI - Capogruppo PD Regione Lombardia

La politica energetica regionale
On. Angelo ZUCCHI - Vice Presidente Commissione Agricoltura della Camera
Il contributo dell’agricoltura nelle scelte energetiche
Ing. Matteo ZANCHI - Dirigente del Settore Ambiente della Città di Lodi
I progetti attuati nella Città di Lodi

DIBATTITO
Conclusioni di Antonio COSTA - Capogruppo Lista Ulivo in Consiglio Comunale di Vigevano


-------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Voci di poeti contro l'inquinamento e lo scempio ambientale
Libreria il Convivio - Corso Garibaldi 23, Vigevano
Sabato 8 novembre alle ore 21.00

Presentazione dell’antologia di poesie:
Vicino alle nubi sulla montagna crollata
a cura di Enrico Cerquiglini e Luca Ariano
Campanotto Editore

Intervengono: Marco Beretta e Luca Ariano

Saranno presenti i poeti: Sebastiano Aglieco, Mauro Ferrari, Anna Lamberti Bocconi, Francesco Marotta, Marco Saya, Maria Pia Quintavalla, Tito Truglia

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Sabato 29 novembre 2008 - Piazza Ducale
ENERGIA IN PIAZZA
Manifestazione organizzata dall'Amministrazione Comunale
(i particolari della manifestazione verranno pubblicati non appena sarà disponibile il programma)





martedì 28 ottobre 2008

Comunicato sulla serata di Venerdì 24/10/08

Il Coordinamento “Vigevano Sostenibile” desidera ringraziare l’imprenditore Nicola Radici e l’ingegnere Valerio Verderio per aver partecipato al dibattito pubblico organizzato nella serata di venerdì 24 ottobre 2008.
La loro disponibilità e sincerità è stata apprezzata e fa ben sperare i cittadini vigevanesi, sicuri che la società ASM-Radici accoglierà la proposta di sospendere i lavori alla Centrale Diesel di Cascina Cavalli fino al completamento della “Valutazione Ambientale Strategica”.

Il Coordinamento “Vigevano Sostenibile”, oltre a ribadire la necessità della “VAS”, ha proposto un tavolo di confronto all’Amministrazione Comunale, per discutere di come produrre energia nel 2008 in modo pulito ed economico, e di come diminuire le giornate di superamento dei limiti delle concentrazioni di polveri sottili in atmosfera, iniziando un nuovo percorso a partire da una analisi seria ed autorevole del territorio.

Il Coordinamento “Vigevano Sostenibile” prende atto che ad oggi l’Amministrazione Comunale ha rifiutato l’invito.

sabato 25 ottobre 2008

mercoledì 22 ottobre 2008

ASSEMBLEA PUBBLICA Venerdì 24 Ottobre

ASSEMBLEA PUBBLICA
Venerdì 24 ottobre ore 21.00

presso l’aula consiliare di Vigevano


Ci siamo: il Comitato Vigevanosostenibile in collaborazione con l'Informatore vigevanese dopo mesi di mobilitazione e informazione alla cittadinananza organizza la seconda assemblea pubblica sul tema della Centrale di Cascina Cavalli.

La nostra azione è sempre stata improntata al buonsenso e all'informazione laddove l'informazione era mancante o fuorviante.
Per questo motivo abbiamo voluto organizzare un confronto "nel palazzo": la sede dell'assemblea infatti sarà l'aula consiliare. E per questo abbiamo lavorato affinchè i proponenti risultino fra i protagonisti della serata.

Circa 1500 persone (non quindi pochi ambientalisti) ad oggi hanno firmato la petizione. Molte sono le voci critiche (e fra questi molti sono gli esperti indipendenti) che si sono levate a nostro favore. Siamo convinti della forza delle nostre ragioni e il sostegno di quelle persone in questi mesi ci ha facilitato le cose.
Finalmente si fa sul serio.

domenica 12 ottobre 2008

Le ragioni di un "NO" convinto alla centrale di Cascina Cavalli

Continua con grande successo la raccolta di firme dei cittadini vigevanesi e lomellini che si oppongono alla realizzazione della Centrale Diesel per la produzione di energia, di proprietà di ASM e Miro Radici.

Accanto alla raccolta di firme, promossa ufficialmente dal Coordinamento "Vigevano Sostenibile", si stanno moltiplicando forme di protesta spontanee: volantini, manifesti, striscioni.
E' previsto un incontro con l'Amministrazione comunale venerdi 24 ottobre 2008, presso la sala Consiliare.

Roberto sintetizza i motivi che hanno portato tanti vigevanesi ad accogliere l'invito del Coordinamento "Vigevano Sostenibile" ed opporsi alla Centrale Diesel, in risposta ad un intervista al Sindaco di Vigevano che definisce la Centrale "potenzialmente rischiosa, ma innovativa e necessaria".


sabato 12 luglio 2008

L’esercizio della democrazia: fastidioso o necessario?

Ho letto le due interviste pubblicate sull’Informatore di giovedì 10/7/2008; le trovo molto “istruttive ed esaurienti” in quanto chiariscono assai bene quale sia l’atteggiamento di sufficienza e di fastidio degli intervistati nei confronti di coloro, comitati o privati cittadini, che non ne condividono le opinioni.

Infatti gli intervistati si rendono indisponibili al confronto, trincerandosi dietro all’idea che gli abitanti della frazione Morsella, i primi interessati per la vicinanza dell’impianto, siano una massa incapace di ragionare e per questo disposti a “bere” ogni panzana proposta da un qualsiasi “comitato pilotato da certa parte politica, nato solo per fini elettorali”.

Gli abitanti della Morsella, così come i cittadini di Vigevano, stanno semplicemente ponendosi delle domande, vogliono capire quali problemi comporti avere nella zona un ulteriore impianto che inquina (non importa se per la legge è a norma, comunque inquina) posto che l’insediamento viene realizzato in un territorio già altamente sofferente per la presenza di altri impianti che non mi pare stiano producendo aria di montagna.

Da cittadino vorrei porre alcune domande e fare alcune riflessioni.

giovedì 10 luglio 2008

Presentazione PGT: un triste spettacolo ed una vittoria sottile

Si è tenuta in data 8 luglio 2008, alle ore 15, presso la Sala Consiliare del Comune di Vigevano, la prima conferenza per la V.A.S. del Documento di Piano del P.G.T. del Comune di Vigevano.

Presenti per "Vigevano Sostenibile" in circa quindici persone, di cui con diritto di parola: Molina per Amicinbici, Sabatino per WWF, Bertoglio per Legambiente.
Di seguito le annotazioni di alcuni di loro.

Angela Sabatino:
"Le relazioni sono state due, del Prof. Arch. Oliva sul PGT e di Bisogni su Vas. Tutte e due abbastanza fumose e generiche.
La tesi del comune (tecnici/amministrazione politica) è che la centrale di Cascina Cavalli non è nei termini della questione, il comune non ha deciso niente, ha deciso la provincia e loro subiscono gli avvenimenti.
Agli interventi molto precisi di Molina sullo sviluppo di Vigevano ed i percorsi della città in questi anni, non hanno risposto.
E’ sconsolante la loro ignoranza in merito, chiamano la centrale ad olio di palma ad energia pulita (sic!)."


venerdì 4 luglio 2008

Parte ufficialmente la raccolta firme!

Sabato 5 luglio 2008 inizierà la raccolta di firme per sottoscrivere la:
"PETIZIONE PER FERMARE LA COSTRUZIONE DELLA CENTRALE AD OLIO E PER MODIFICARE LA PROPOSTA DI ZONA INDUSTRIALE IN LOCALITA' CASCINA CAVALLI".

La petizione è promossa dal Coordinamento "Vigevano Sostenibile", che ha organizzato, a partire dalle ore 9 fino alle ore 13, un gazebo per la raccolta delle firme presso il mercato di Vigevano.

Il 2008 è l' "Anno Internazionale del Pianeta Terra", le Nazioni Unite, l'UNESCO, la FAO ed altri organismi internazionali, stanno sensibilizzando tutti i governi del pianeta per ridurre l'inquinamento, produrre energia pulita, combattere i problemi sanitari (come i tumori causati dall'inquinamento) e combattere la fame in parte anche causata dalle coltivazioni per i biocombustibili al posto dell'agricoltura per alimentazione umana..

A Vigevano stiamo andando esattamente nella direzione opposta....
Facciamoci sentire!

sabato 28 giugno 2008

Casalnoceto: pannelli fotovoltaici accanto alle coltivazioni tradizionali

Cosa seminiamo quest’anno? In val Curone a due passi da Voghera si scommette su ciò che inquina di meno e rende di più: l’energia solare fotovoltaica. A maggio è entrato in attività a Casalnoceto il più grande impianto del Nord Italia. Sui terreni dell’imprenditore agricolo Davide Stringa è nato un parco solare con una capacità produttiva stimata pari a circa 500 mila kWh/anno. Un ettaro e mezzo in cui si coltiva energia del futuro.
Costruito in 3 mesi, dopo un paio d’anni d’ordinaria burocrazia, l’impianto al confine tra Pavia e Alessandria proietta il territorio verso uno scenario nuovo. Non a caso la Regione Piemonte è intenzionata a trasformare il distretto tortonese nel polo dell’energia alternativa e delle rinnovabili. La sfida a Casalnoceto è grande: far germogliare elettricità tra piantagioni di grano, colza e pomodori. Ci sono 2500 moduli Sharp disposti su 22 file, che generano una potenza complessiva di 450 kwp (chilowatt picco).
Un nuovo prodotto tipico che, usando una metafora, finisce direttamente in tavola: l’energia prodotta entra nella rete elettrica tramite un traliccio di media tensione lungo il perimetro del campo. La zona è video sorvegliata e la produzione monitorata.


venerdì 27 giugno 2008

Como: inaugurato impianto a raffreddamento solare

Inaugurato il 9 giugno 2008 a Como il nuovo impianto a "raffreddamento solare" (solar cooling) che riguarderà il Palazzo Cernezzi (sede del Comune) e la Biblioteca Comunale.
Il nuovo impianto a pannelli solari permetterà di assicurare una nuova climatizzazione per i due edifici comunali. Si tratta del primo impianto del genere in Europae che utilizza l'energia solare per produrre non solo riscaldamento in inverno bensì temperature gradevoli negli uffici d'estate, da qui l'interesse della Regione Lombardia e del Comune di Milano per quest'opera.

"Como fa scuola in Europa - ha affermato il Sindaco, Stefano Bruni - e rilancerà con altri impianti su edifici pubblici introducendo una tecnologia che rappresenta il futuro dell'energia alternativa. Il Comune è in prima linea su questo e, con concretezza, diventa un soggetto leader nella proposta di uno sviluppo sostenibile e praticabile. Verranno, infatti, da tutto il mondo a vedere le applicazioni di questa tecnologia e gli occhi di Expo 2015 sono puntati su di noi. E' un risultato eccezionale del quale comaschi possono fieramente andarne orgogliosi".


giovedì 26 giugno 2008

Nasce "Vigevano Sostenibile"

Nasce un coordinamento di associazioni e persone che si occupa della nostra Vigevano e del suo territorio.

Nasce dal No alla Centrale ad Olio di Palma che Radici e ASM, con il beneplacito dell'Amministrazione Comunale, vogliono imporre alla città.

Ma ha tanta voglia di crescere per imparare a dire SI' ad una città più sana e più bella.